Privacy e green pass, rifiuti, Rischio Biomeccanico

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 35 del 13 Ottobre 2021, Privacy e green pass, rifiuti, Rischio Biomeccanico.

In caso di difficoltà  nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it.

Ricordiamo che l’accesso al Portale è Gratuito per l’utilizzo dell’intera Banca Dati.


Garante privacy: modalità di verifica del green pass

 

Il Garante per la protezione dei dati personali ha espresso, in via d’urgenza, parere favorevole sullo schema di Dpcm che introduce nuove modalità di verifica del green pass in ambito lavorativo ……LEGGI TUTTO


 

Piano di emergenza esterna e rifiuti

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 agosto 2021 Approvazione delle linee guida per la predisposizione del piano di emergenza esterna e per la relativa informazione della popolazione per …LEGGI TUTTO


RISCHIO BIOMECCANICO

 

METODOLOGIE INNOVATIVE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO BIOMECCANICO INAIL 2021 Malattie e disturbi muscoloscheletrici da sovraccarico biomeccanico (DMS) sono assai diffusi tra i lavoratori. In Italia nel 2020 le malattie …LEGGI TUTTO


Storie di vite che si incrociano

 

Pubblicazione realizzata da Inail Direzione regionale Campania Scholas Occurrentes Università degli Studi di Napoli Parthenope, Dipartimento di scienze motorie e del benessere La cultura dell’incontro, del confronto e dell’inclusione sono …LEGGI TUTTO


SISTEMA DI MONITORAGGIO DELLE NEOPLASIE A BASSA FRAZIONE EZIOLOGICA

 

RENALOCCAM IL SISTEMA DI MONITORAGGIO DELLE NEOPLASIE A BASSA FRAZIONE EZIOLOGICA Manuale INAIL 2021 “La monografia presenta i risultati dell’attività scientifica frutto dell’Accordo di collaborazione fra Inail e Istituto per …LEGGI TUTTO


Formazione antincendio decreto

 

DECRETO 2 settembre 2021 Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’articolo. Gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza, Informazione e formazione dei lavoratori, Designazione degli addetti al servizio antincendio, Formazione ed aggiornamento degli addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza, Requisiti dei docenti. …LEGGI TUTTO


Smartphone: attenzione al microfono sempre acceso

 

Il Garante Privacy avvia un’indagine sulle app “rubadati” e sul mercato dei dati Microfoni degli smartphone sempre accesi a carpire informazioni rivendute poi a società per fare proposte commerciali. Un …LEGGI TUTTO


Manutenzione antincendio, Brevetti, infortuni a scuola

 

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 33 del 30 Settembre 2021, Manutenzione antincendio, Brevetti, infortuni a scuola. In caso di difficoltà  nel recupero credenziali, non esiti a inviare …LEGGI TUTTO


Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti. Scopri di più

Cliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità  in ambito HSE sicurezza ambiente qualità  E-learning

Newsletter 35 del 13 Ottobre 2021

Piano di emergenza esterna e rifiuti

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 agosto 2021

Approvazione delle linee guida per la predisposizione del piano di emergenza esterna e per la relativa informazione della popolazione per gli impianti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti. (21A05813) (GU Serie Generale n.240 del 07-10-2021)


In seguito ai numerosi incendi che hanno interessato interessano diversi impianti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti, con conseguenti ripercussioni sulla gestione dell’intero sistema locale di protezione civile, sono state predisposte le presenti Linee Guida relativa alla pianificazione di emergenza esterna ed alla relativa informazione alla popolazione.

Le linee guida contengono, in particolare, le indicazioni per una procedura di intervento da attuare secondo livelli progressivi, con la finalità di definire in maniera sintetica e puntuale le modalità operative di intervento per la gestione dell’emergenza connessa ai possibili eventi incidentali occorrenti negli impianti di stoccaggio e trattamento, quali ad esempio gli incendi, con formazione e diffusione di sostanze inquinanti all’esterno dell’impianto stesso.

Le presenti linee guida sono, pertanto, strutturate in tre parti:
x una parte contenente un metodo ad indici per la determinazione speditiva della distanza di attenzione, ai fini della Pianificazione di emergenza esterna;

x una metodologia speditiva per la realizzazione di detta pianificazione a livello provinciale,

x schede contenenti dati relativi al gestore, agli elementi critici dei singoli impianti, agli elementi territoriali ed ambientali vulnerabili, finalizzati a fornire elementi utili in fase di
attuazione del PEE.

Le presenti linee guida sono applicabili agli impianti che effettuano stoccaggio dei rifiuti ai sensi dell’art. 183, comma 1, lett. aa) del d.lgs. 152/2006, agli impianti che svolgono uno o più operazioni di trattamento dei rifiuti ai sensi dell’art. 183, comma 1, lett. s) del d.lgs. 152/2006, nonché ai centri di raccolta comunali e intercomunali, autorizzati secondo le modalità previste dal medesimo decreto.

Ai fini dell’identificazione degli enti titolari delle autorizzazioni si rimanda alle disposizioni normative di settore (D.lgs 152/2006 e s.m.i., D.M. Ambiente 8 aprile 2008 e s.m.i) nonché alle eventuali deleghe disposte con provvedimenti regionali.

scarica dal portale
portale consulenti download

ISO 45001, SGSL manuale, Rifiuti, Gallerie

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 31 del 15 Settembre 2021, ISO 45001, SGSL manuale, Rifiuti, Gallerie.

In caso di difficoltà  nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it.

Ricordiamo che l’accesso al Portale è Gratuito per l’utilizzo dell’intera Banca Dati.


BS OHSAS 18001: A settembre termina la validità

 

L’acronimo OHSAS sta per “Occupational Health and Safety Assessment Series” ed identifica uno standard inglese per un sistema di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori. La norma BS …LEGGI TUTTO


 

SGSL: LINEE DI INDIRIZZO SGI – AE

 

Sistema di gestione integrato salute sicurezza ambiente aziende energia. INAIL 2021 Pubblicazione realizzata da Inail: Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione (Contarp). Dipartimento di innovazione tecnologica (Dit) La nuova edizione …LEGGI TUTTO


I prezzi dell’elettricità hanno raggiunto livelli record

 

I prezzi dell’elettricità hanno raggiunto livelli record e chi ha poco tempo potrebbero soffrirne di più. La bolletta elettrica verso un aumento del 40% per cento a ottobre. E’ il …LEGGI TUTTO


Sicurezza per le gallerie della rete stradale transeuropea

 

10 agosto 2021 RETE STRADALE TRANSEUROPEA -SICUREZZA GALLERIE In G.U. n. 190 del 10 agosto 2021 è pubblicato il Decreto 12 luglio 2021 del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili: Aggiornamento ……LEGGI TUTTO


Spostamenti casa-lavoro

 

Decreto Interministeriale n. 179 del 12 maggio 2021, art. 3 comma 5 (pubblicato in G.U. – Serie Generale n. 124 del 26 maggio 2021) Sul sito del Ministero delle Infrastrutture …LEGGI TUTTO


CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI

 

Lo ha reso noto il ministero della Transizione ecologica con un comunicato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 agosto 2021, n. 200 Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) …LEGGI TUTTO


SARS-CoV-2 e Scuola

 

Documento INAIL Settembre 2021 La nuova pubblicazione, a cura dell’Istituto superiore di sanità, dei Ministeri della Salute e dell’Istruzione, dell’Inail e della Fondazione Bruno Kessler, in collaborazione con il Commissario …LEGGI TUTTO


Medico, Trasporti, Fondo Imprese, E-learning

 

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 30 del 8 Settembre 2021, Medico, Trasporti, Fondo Imprese, E-learning. In caso di difficoltà  nel recupero credenziali, non esiti a inviare una ……LEGGI TUTTO


Green pass verifica nelle scuole

 

GARANTE DELLA PRIVACY Parere sullo schema di decreto concernente Misure recanti modifiche ed integrazioni alle disposizioni attuative dell’articolo 9, comma 10, del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, recante “Misure …LEGGI TUTTO


Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti. Scopri di più

Cliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità  in ambito HSE sicurezza ambiente qualità  E-learning

Newsletter 31 del 15 Settembre 2021

R.E.N.T.Ri nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti

Registro Elettronico Nazionale sulla Tracciabilità dei Rifiuti

Nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti che sostituirà il vecchio SISTRI non più operativo dall’1 gennaio 2019

Il RENTRI sarà suddiviso in due sezioni:

La Sezione dell’Anagrafica degli iscritti, che raccoglie anche le autorizzazioni ambientali;
La Sezione della Tracciabilità, che raccoglie i dati annotati nei registri e nei formulari.


Al via la sperimentazione del nuovo sistema per la tracciabilità della circolazione dei rifiuti. L’iniziativa sorge dalla necessità di attuare le Direttive Comunitarie che indicano in un registro nazionale un tassello fondamentale per l’economia circolare.

Al fine di procedere alla realizzazione del sistema ed alla definizione dei provvedimenti normativi di attuazione il Ministero della Transizione Ecologica ha deciso, segnando così una netta discontinuità rispetto ad esperienze passate, di avviare una sperimentazione preliminare, realizzando, con il supporto dell’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali e di Unioncamere e del sistema camerale italiano, un prototipo semplificato, per verificare la funzionalità e la fruibilità di alcune delle funzioni del Registro elettronico nazionale ed in particolare l’interoperabilità con i sistemi gestionali attualmente in uso alle aziende.

L’opportunità di procedere ad una sperimentazione è stata infatti più volte rappresentata al Ministero e all’Albo da parte del mondo imprenditoriale, durante le fasi di consultazione con le associazioni di settore sulla proposta di regolamento di disciplina del Registro Elettronico Nazionale.

La necessità di garantire la interoperabilità dei sistemi gestionali con il Registro è stata invece la scelta di base del Ministero, per superare le difficoltà operative prima riscontrate e per consentire la realizzazione degli adempimenti al fine di ottimizzare e ridurre al minimo le attività manuali da parte delle imprese, perché saranno i sistemi informativi a comunicare le informazioni previste dalla legge.

Il prototipo consentirà alle imprese tenute all’iscrizione al Registro Elettronico Nazionale di poter sperimentare in maniera pratica le procedure operative che con l’applicazione della nuova disciplina diventeranno prassi quotidiana per la gestione degli adempimenti.

Il 1 giugno, nel pieno rispetto dei tempi previsti, è stata pubblicata la home page del R.E.N.T.Ri (www.rentri.it) ed in particolare la sezione riservata al Laboratorio Sperimentale per la Prototipazione Funzionale.

Con la firma del protocollo di adesione alla sperimentazione da parte delle Associazioni datoriali, la sperimentazione entrerà nel vivo.

A partire da fine giugno e per almeno quattro mesi le imprese potranno testare le prime funzionalità, grazie al supporto fornito dalle associazioni e dalle imprese del settore ICT, con le quali è già stata avviata una prima condivisione delle soluzioni tecnologiche previste.

Si avvia così la realizzazione di uno dei progetti che rientrano negli obiettivi del PNRR, strategico per la necessaria conoscenza delle quantità e della qualità dei rifiuti prodotti e avviate a trattamento.

fonte: www.minambiente.it

Rifiuti Speciali

ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale

ISPRA, presentata la ventesima edizione del “Rapporto Rifiuti Speciali” 15 Giu 2021

Il presente Rapporto è stato elaborato dal Centro Nazionale dei Rifiuti e dell’Economia Circolare, dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) con il contributo delle Agenzie Regionali e Provinciali per la Protezione Ambientale (ARPA/APPA).

Il Rapporto conferma l’impegno dell’ISPRA affinché le informazioni e le conoscenze relative ad un importante settore, quale quello dei rifiuti, siano a disposizione di tutti

CAPITOLO 1
PRODUZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

CAPITOLO 2
GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

CAPITOLO 3
MONITORAGGIO DI SPECIFICI FLUSSI DI RIFIUTI

La produzione nazionale dei rifiuti speciali è quantificata a partire dalle informazioni contenute nelle dichiarazioni presentate annualmente dai soggetti obbligati ai sensi dell’art. 189 del d.lgs. n.152/2006 che devono dichiarare i quantitativi di rifiuti prodotti, trasportati e recuperati o smaltiti nell’anno precedente a quello della dichiarazione.

Gli ultimi dati disponibili sui rifiuti speciali prodotti dalle attività economiche si riferiscono all’anno 2019 e sono desunti dalle dichiarazioni presentate nell’anno 2020.

Le informazioni MUD sono integrate con i quantitativi stimati da ISPRA per quei settori produttivi che, ai sensi della normativa vigente, risultano interamente o parzialmente esentati dall’obbligo di dichiarazione (ad es. il settore delle costruzioni e demolizioni).

La produzione di rifiuti speciali si attesta a quasi 154 milioni di tonnellate. Tra il 2018 e il 2019 si rileva un aumento nella produzione totale, pari al 7,3%, corrispondente a circa 10,5 milioni di tonnellate.

Rifiuti

La produzione di rifiuti speciali si attesta a quasi 154 milioni di tonnellate. Tra il 2018 e il 2019 si rileva un aumento nella produzione totale, pari al 7,3%, corrispondente a circa 10,5 milioni di tonnellate.L’incremento registrato è quasi del tutto imputabile ai rifiuti non pericolosi che rappresentano il 93,4% del totale dei rifiuti prodotti; aumentano, infatti, di quasi 10,4 milioni di tonnellate (+7,8%), mentre quelli pericolosi di 110 mila tonnellate (+1,1%). In particolare, i rifiuti non pericolosi prodotti da operazioni di costruzione e demolizione aumentano del 14,2% pari, in termini quantitativi, a 8,5 milioni di tonnellate.

scarica
download documenti

Rapporto Rifiuti Speciali

ISPRA, presentata la ventesima edizione

Bando, Sorveglianza sanitaria, Malattie professionali, Rifiuti

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 15 del 28 Aprile 2021, Bando, Sorveglianza sanitaria, Malattie professionali, Rifiuti.

In caso di difficoltà  nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it.

Ricordiamo che l’accesso al Portale è Gratuito per l’utilizzo dell’intera Banca Dati.


Giornata mondiale sicurezza lavoro

Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro 2021 Lavoratori, datori di lavoro, governi e enti di tutto il mondo attivi nel settore della salute e della sicurezza, …… LEGGI TUTTO

Elenchi Bando Isi Agricoltura

Elenchi Bando Isi Agricoltura 2019-2020. In data 22 aprile 2021 gli elenchi definitivi in ordine cronologico delle domande di finanziamento. L’Avviso pubblico ha l’obiettivo di incentivare le micro e piccole ……LEGGI TUTTO

Sorveglianza sanitaria eccezionale

Prorogati fino al 31 luglio 2021 i termini delle disposizioni inerenti alla Sorveglianza sanitaria eccezionale. I datori di lavoro pubblici e privati interessati dalla predetta norma possono nuovamente fare richiesta …LEGGI TUTTO

Malattie professionali apparato respiratorio

malattie professionali dell’apparato respiratorio Le patologie respiratorie dei lavoratori possono essere direttamente o indirettamente correlate a fattori di rischio professionale di tipo fisico, chimico e biologico. Per l’apparato respiratorio alcune … LEGGI TUTTO

Malattie professionali agricoltura

malattie professionali nel settore agricoltura La presente scheda si propone di approfondire la tematica delle tecnopatie nel settore dell’agricoltura, ambito che si configura come una realtà particolarmente complessa e variegata …LEGGI TUTTO

Rifiuti sicurezza e infortuni

Problematiche di sicurezza e dinamiche infortunistiche nel settore rifiuti Nell’Unione europea ogni anno si usano quasi 16 tonnellate di materie pro capite, di cui 6 si trasformano in rifiuti, la …LEGGI TUTTO

Newsletter 14 del 21 Aprile 2021

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 14 del 21 Aprile 2021, Misure anti-contagio, COVID-19 e SSL, Protocollo Covid19, Check List Ambienti di lavoro. In caso di difficoltà  nel … … LEGGI TUTTO

 


Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti.  Scopri di più

Cliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità  in ambito HSE sicurezza ambiente qualità  E-learning

Newsletter 15 del 28 Aprile 2021