Lista di controllo pavimenti

Posa e trattamento di rivestimenti per pavimenti Lista di controllo. SUVA 2023

Potete affermare di lavorare in sicurezza durante la posa e il trattamento di rivestimenti per pavimenti?

Gli infortuni durante la posa di rivestimenti per pavimenti sono molto frequenti. Inoltre, un eccessivo sovraccarico biomeccanico può causare disturbi all’apparato locomotore.

Ecco i pericoli principali:

Ferite da taglio dovute a macchine e utensili manuali
Lesioni agli occhi causate dalla proiezione di frammenti
Cadute dall’alto o in piano sulle scale
Manipolazione di sostanze pericolose
Sovraccarico di ginocchia e schiena o danni uditivi

Con la presente lista di controllo potete individuare meglio queste fonti di pericolo e diminuire in modo efficace le assenze.

1. Compilate la lista di controllo.

Se rispondete a una domanda con «no» o «in parte», occorre adottare una contromisura che poi annoterete sull’ultima pagina. Tralasciate le domande che non interessano la vostra azienda.

2. Apportate i necessari miglioramenti.


DOWNLOAD DOCUMENTI Posa e trattamento di rivestimenti per pavimenti Lista di controllo. SUVA 2023. Gli infortuni durante la posa di rivestimenti per pavimenti.
Portaleconsulenti documenti da scaricare Lista di controllo pavimenti

La lista di controllo riguarda:

  • Organizzazione, formazione e gestione
    Utilizzo di macchine e utensili
    Aperture nel vuoto, cadute in piano
    Manipolazione di sostanze pericolose, tutela della salute

1 Alcuni DPI per posatori di pavimenti
2 Messa in sicurezza corretta del carico
3 Lavorare in sicurezza con la sega circolare piccola da banco con cuffia di protezione e aspiratore collegato.
4 Stoccaggio corretto di prodotti contenenti solventi. Verificare regolarmente la possibilità di utilizzarne altri senza solventi
5 Smaltimento a regola d’arte di stracci imbevuti di olio di lino
6 Amianto: riconoscerlo, valutarlo e intervenire correttamente

Potatura delle chiome degli alberi

Cura e potatura delle chiome degli alberi Lista di controllo

Documento SUVA 2023

Potete affermare di lavorare in modo sicuro durante gli interventi di cura e potatura delle chiome degli alberi?

Gli interventi sulle chiome degli alberi (ad es. nei frutteti e nei parchi) sono sempre più spesso causa di infortuni. A farne le spese è il personale operante nel settore dell’agricoltura e silvicoltura, nonché portinai di immobili, operai comunali, giardinieri e altri.

Ecco i pericoli principali:

cadere dall’albero o dalla scala
essere colpiti da oggetti che cadono (ad es. rami, parti di albero, attrezzi vari)
elettrocuzione a causa delle linee elettriche

Con la presente lista di controllo potete individuare meglio queste fonti di pericolo

Se si lavora con le motoseghe è necessario che il personale impiegato possieda adeguate conoscenze in materia di sicurezza sul lavoro (equipaggiamento) e di tecniche di lavoro (esecuzione e tecniche di taglio, conoscenze di arboricoltura). Per eseguire tali lavori occorre rivolgersi a specialisti (ad es. arboricoltori e selvicoltori).

1. Compilate la lista di controllo.

Se rispondete a una domanda con «no» o «in parte», occorre adottare una contromisura che poi annoterete sull’ultima pagina.  Tralasciate le domande che non interessano la vostra azienda.

2. Apportate i necessari miglioramenti.

download Cura e potatura delle chiome degli alberi Lista di controllo. Lavorare in modo sicuro durante gli interventi di cura e potatura chiome alberi
download

ISO14001:2015 Lista di controllo

Sistema di gestione ambientale Lista di controllo per la valutazione ISO14001:2015

Questa lista di controllo per la valutazione del sistema di gestione ambientale è uno strumento di comprensione requisiti della ISO14001:2015 “Sistemi di gestione ambientale – Requisiti con guida per l’uso”.

Lista di controllo

La lista di controllo copre i requisiti delle clausole 4-10 con sondaggi domande su come un’organizzazione ha affrontato i requisiti e quale obiettivo sono disponibili prove a sostegno dell’attuazione.

Le informazioni risultanti possono essere utile per identificare le aree in cui i requisiti vengono soddisfatti o in cui potrebbero esserci delle lacune comprensione o la disponibilità di prove oggettive. Essere consapevoli del fatto che la lista di controllo potrebbe essere un buon punto di partenza per capire lo stato di attuazione ma non lo è intendeva essere pienamente esaustivo nella sua portata, ma piuttosto fornire una guida e un pensiero domande provocatorie.

Il framework utilizzato nello sviluppo dello standard ISO14001:2015 era basato su Allegato SL delle Direttive ISO/IEC, Parte 1, che definisce le procedure di base (compresa la clausola numerazione) da utilizzare nella progettazione di nuovi standard ISO e anche quando gli standard ISO sono rivisto. Di conseguenza vedrai questo framework qui in ISO14001: 2015 e altro standard del sistema di gestione in quanto adottano uniformemente questa nuova struttura di alto livello (HLS).

Le clausole 4-10 dello standard ISO14001:2015 contengono i requisiti che le organizzazioni devono incontrarsi prima della registrazione. Le clausole aggiuntive della Norma e l’informativa

Gli allegati forniscono spiegazioni, comprensione e orientamento durante l’attuazione di questi requisiti. ISO14001:2015 ha anche un elenco aggiornato di termini e definizioni che sono utile per comprendere le esigenze e le aspettative.

ISO14001:2015

La norma specifica i requisiti di un sistema di gestione ambientale che un’organizzazione può utilizzare per sviluppare le proprie prestazioni ambientali. La norma è destinata ad un’organizzazione che desidera gestire le proprie responsabilità ambientali in un modo sistematico che contribuisce al pilastro ambientale della sostenibilità.

La norma aiuta un’organizzazione a raggiungere gli esiti attesi dal proprio sistema di gestione ambientale, che forniscono valore aggiunto per l’ambiente, per l’organizzazione stessa e per le parti interessate. Coerentemente con la politica ambientale dell’organizzazione, gli esiti attesi di un sistema di gestione ambientale comprendono: – il raggiungimento delle prestazioni ambientali; – l’adempimento degli obblighi di conformità; – il raggiungimento degli obiettivi ambientali.

La norma è applicabile a qualsiasi organizzazione, indipendentemente da dimensione, tipo e natura e si applica agli aspetti ambientali delle sue attività, dei prodotti e servizi che l’organizzazione determina di poter controllare o influenzare, considerando una prospettiva del ciclo di vita.

La norma non stabilisce alcun criterio specifico di prestazione ambientale. La norma può essere utilizzata, in tutto o in parte, per migliorare in modo sistematico la gestione ambientale. Le dichiarazioni di conformità alla presente norma, tuttavia, non sono accettabili a meno che tutti i requisiti della norma non siano incorporati in un sistema di gestione ambientale dell’organizzazione e soddisfatti senza esclusione.

download
download

Ventilazione cantieri sotterranei

La ventilazione nei lavori in sotterraneo

Lista di controllo SUVA 2022 Ventilazione cantieri sotterranei

Avete previsto tutte le misure necessarie per garantire una corretta ventilazione nel vostro cantiere? La qualità dell’aria nei lavori in sotterraneo è fondamentale non solo per il benessere e la salute del personale, ma anche per prevenire malattie professionali e infortuni nonché per garantire la sopravvivenza in caso di incendio in galleria.

«La ventilazione nei cantieri sotterranei» è uno strumento di supporto ideale per individuare le carenze.


questionario

Il questionario tratta i temi seguenti: il concetto di ventilazione dei cantieri e la preparazione del lavoro, la costruzione, l’esercizio e il monitoraggio della ventilazione ma anche l’organizzazione e l’istruzione.

Al termine del controllo saprete dove i vostri collaboratori possono respirare aria pulita nei cantieri sotterranei e dove invece l’raia è rarefatta. Laddove necessario, cercate subito di migliorare la situazione. Perché persino il più grande pericolo di infortunio e malattia professionale nei cantieri sotterranei viene ulteriormente aggravato da una ventilazione inadeguata. Tra i pericoli principali vi sono:

  • polvere di quarzo e fuliggine, che possono causare silicosi e cancro del polmone
  • intossicazioni da sostanze nocive gassose
  • soffocamento dovuto a carenza di ossigeno o alla propagazione di fumi incendiari
  • incidenti e collisioni
  • esplosioni causate da fuoriuscite di gas naturale

Con una buona ventilazione nei cantieri sotterranei vi assicurate che i vostri specialisti rimangano in salute e aumentate al contempo la loro capacità di concentrazione ed efficienza.

La ventilazione nei lavori sotterranei
La ventilazione nei lavori sotterranei

Ecco i pericoli principali:

malattie professionali provocate da polveri di quarzo e fuliggine (silicosi e cancro dei polmoni)
avvelenamento da gas nocivi
asfissia per mancanza di ossigeno
infortuni causati da malesseri legati alla presenza di sostanze nocive in sotterraneo
esplosioni causate da emissioni di gas naturale
asfissia causata da fumi di incendi

Lista di controllo Veicoli battipista

Qual è il livello di sicurezza durante la guida e la manutenzione dei veicoli battipista nel vostro servizio piste.


Documento SUVA

Ecco i pericoli principali Veicoli battipista:
caduta durante la salita o la discesa dal veicolo
scivolamento, caduta, ribaltamento del veicolo battipista
collisione con altri utenti delle piste
Con la presente lista di controllo potete individuare meglio queste fonti di pericolo.

Compilate la lista di controllo Veicoli battipista

Se rispondete a una domanda con «no» o «in parte», occorre adottare
una contromisura che poi annoterete sull’ultima pagina. Tralasciate le
domande che non interessano la vostra azienda.

Una formazione adeguata e attività di perfezionamento regolari sono indispensabili.
Le cinture di sicurezza allacciate impediscono gli urti contro il parabrezza.
Mentre si sale sul veicolo bisogna tenersi alla maniglia.
Tranne in situazioni di emergenza, non è consentito trasportare persone sul ponte di carico.
La fresa posteriore deve essere spenta quando qualcuno si avvicina al veicolo.

download Veicoli battipista

È possibile che nella vostra azienda esistano altre fonti di pericolo su questo argomento. In tal caso, occorre adottare i necessari provvedimenti e annotarli sull’ultima pagina.

Si tengono regolarmente attività di perfezionamento interne all’azienda?

I conducenti devono essere istruiti di volta in volta sulle regole di sicurezza più importanti inerenti ai veicoli battipista e sull’obbligo di provvedere alla sicurezza della circolazione.

Durante la marcia vengono allacciate le cinture di sicurezza se richiesto?

Per i veicoli battipista che procedono a meno di 30 km/h non è obbligatorio né l’utilizzo né l’equipaggiamento delle cinture di sicurezza. Tuttavia l’utilizzo delle cinture di sicurezza è richiesto, di norma, dal fabbricante del veicolo nel manuale d’uso.

Lavori impianti a fune

Lista di controllo SUVA

Lavori sugli impianti a fune

Lista di controllo

Nella vostra azienda è garantita la sicurezza durante i lavori su funivie e sciovie?
Lavorare sugli impianti a fune, soprattutto in quota sui piloni, è impegnativo e comporta diversi pericoli che possono avere velocemente conseguenze drammatiche.

Ecco i pericoli principali:

essere trascinati o schiacciati durante i lavori sugli impianti
cadere in piano o dall’alto durante i lavori sugli edifici o gli impianti
essere colpiti dalla caduta di oggetti

Con la presente lista di controllo potete individuare meglio queste fonti di pericolo.

Lavori impianti a fune

Piattaforma di lavoro con protezione laterale.
A partire da un’altezza di caduta di 3 m bisogna usare un dispositivo anticaduta di tipo guidato.
Dispositivo di arresto di emergenza in corrispondenza dell’accesso a punti pericolosi.
Gli elementi mobili devono essere schermati.
Cesta di lavoro idonea fornita dal fabbricante
Durante i lavori in quota è necessario indossare un casco di protezione con sottogola
Comunicazione sicura con sistema ricetrasmittente.
In questo modo si evita la caduta degli attrezzi, ad es. con una fune di sicurezza attaccata al martello per il fissaggio all’imbracatura.

download Pianificazione delle misure Lavori sugli impianti a fune

È possibile che nella vostra azienda esistano altre fonti di pericolo su questo argomento.
In tal caso, occorre adottare i necessari provvedimenti e annotarli sull’ultima pagina.

Galvanotecnica

Lista di controllo SUVA

Conoscete i pericoli legati al trattamento delle superfici nella vostra azienda?

Questa lista di controllo aiuta a verificare se i rischi sono sotto controllo e propone diverse misure per garantire la sicurezza e la tutela della salute sul lavoro.

La galvanostegìa (composto di galvano- e del greco στέγω, «coprire») è una tecnica, usata per lo più in ambito industriale, che permette di ricoprire un metallo non prezioso con un sottile strato di un metallo più prezioso o più nobile o passivabile sfruttando la deposizione elettrolitica

Ecco i pericoli principali:
• vapori nocivi per la salute (intossicazioni, malattie delle vie respiratorie)
• prodotti chimici corrosivi (causticazioni)
• incendi ed esplosioni
Con la presente lista di controllo potete individuare meglio queste fonti di pericolo.

scarica