Bando Bric 2024. Con il bando Bric 2024, l’Inail intende valorizzare e implementare la propria rete scientifica. 24 giugno 2024 scadenza.

Regione Piemonte Transizione Energetica

Bando Voucher Transizione Energetica – anno 2024. Contributo/Fondo perduto.

SPESA AMMESSA Da 3.000 €  a 7.143 €. 

SETTORE

Agricoltura, silvicoltura e pesca, Agroalimentare, Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Commercio, Cultura, Edilizia, Elettronica, Fornitura Energia, Acqua e gestione Rifiuti, ICT, Meccanica, Metallurgia, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Salute, Servizi di trasporto, Turismo.
Il Bando intende finanziare, tramite contributi a fondo perduto (voucher), l’acquisizione di servizi di consulenza e formazione, da parte di figure altamente qualificate e competenti, finalizzati a favorire:
a. la razionalizzazione dell’uso di energia da parte delle imprese, attraverso la realizzazione di interventi di efficienza energetica, riducendo i consumi e le emissioni di gas clima-alteranti;
b. lo sviluppo di sistemi di autoproduzione FER, anche attraverso la partecipazione delle imprese alle CER.
A chi si rivolge

MPMI con sede legale e/o unità locale nelle province di Alessandria e di Asti.

Il Bando prevede l’assegnazione di contributi a fondo perduto a sostegno di spese per consulenza e formazione per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico.
Ogni impresa può presentare un’unica domanda di contributo.

Tipologia di spese ammesse a contributo.

CONSULENZA:

a) audit energetici, finalizzati a valutare la situazione iniziale “as is” dell’impresa, per individuare e quantificare gli interventi di efficienza e le opportunità di risparmio e definire un piano di miglioramento energetico;
b) analisi delle forniture di energia, attraverso la verifica dei documenti contrattuali e contabili delle utenze, finalizzata alla definizione di un programma di ottimizzazione dei parametri contrattuali alla luce delle caratteristiche produttive dell’impresa;
c) progettazione di sistemi di raccolta e di monitoraggio dei dati energetici di base (bollette, contatori, ecc.) e della produzione (consumi, rendimenti, ecc.), anche attraverso l’utilizzo di automazioni con tecnologie 4.0;
d) piano di miglioramento energetico con individuazione e quantificazione degli interventi di efficienza e le opportunità di risparmio dell’impresa;
e) implementazione di sistemi di gestione dell’energia in conformità alle norme ISO 50001, ISO 50005, ISO 50009;
f) studi di fattibilità per progetti di riqualificazione energetica;
g) studio di fattibilità tecnico-economica finalizzata alla realizzazione di una Comunità Energetica Rinnovabile (CER);
h) realizzazione della documentazione tecnica (progetto, configurazione, ecc.) e giuridica (statuto, contratti, ecc.) necessaria alla costituzione di/adesione ad una CER;
i) implementazione di tecnologie digitali e 4.0 (cloud, IoT, Intelligenza artificiale, ecc.) per favorire la transizione energetica (“doppia transizione”);
j) acquisizione temporanea del servizio esterno di Energy Manager a beneficio dell’impresa.

Le domande possono essere presentate dalle ore 11:00 del 15/01/2024 sino alle ore 21:00 del 15/03/2024
Bando Voucher Transizione Energetica - anno 2024. Contributo/Fondo perduto. SPESA AMMESSA Da 3.000 € a 7.143 €. 
portale consulenti download
Sicurezza, Qualità, GDPR, HACCP, Medicina del lavoro, E-learning, Videoconferenza, Qualifica Fornitori, CRM...