Rischi Covid e Dms, Protocollo Covid, Sentenza DVR e COVID-19, Imu 2021

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 21 del 9 GIUGNO 2021, Rischi Covid e Dms, Protocollo Covid, Sentenza DVR e COVID-19, Imu 2021.

In caso di difficoltà  nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it.

Ricordiamo che l’accesso al Portale è Gratuito per l’utilizzo dell’intera Banca Dati.


  • Tutto
  • Bandi e Concorsi
  • Download
  • Generale
  • In evidenza
  • Newsletter
  • Sicurezza
  • Testo Unico

Sicurezza lavoro lavoratori organizzati mediante piattaforme digitali

Regione Toscana Legge regionale 4 giugno 2021, n. 18 Disposizioni per la tutela e la sicurezza del lavoro dei lavoratori organizzati mediante piattaforme digitali. B.U.R. 14 giugno 2021, n. 57 … Read More

Rifiuti Speciali, Sicurezza, la formazione, bando, Green Pass

News sicurezza ambiente qualità  E-learning HSE, Banca dati Newsletter 22 del 16 GIUGNO 2021, Rifiuti Speciali, Sicurezza, la formazione, bando, Green Pass. In caso di difficoltà  nel recupero credenziali, non esiti … Read More

Covid e protezione dal caldo

Come per il 2020, la pianificazione delle attività di prevenzione per contrastare gli effetti del caldo è particolarmente rilevante in relazione all’epidemia COVID-19 e alla sua evoluzione. E’ importante, in … Read More

Reddito di emergenza Inps 2021

Le domande di Reddito di Emergenza (REM) per le nuove quote di giugno, luglio, agosto e settembre 2021, riconosciute dal decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, potranno essere presentate all’INPS … Read More

Rifiuti Speciali

ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ISPRA, presentata la ventesima edizione del “Rapporto Rifiuti Speciali” 15 Giu 2021 Il presente Rapporto è stato elaborato dal … Read More

Green Pass europeo

Green Pass europeo, firmato regolamento: al via dal 1 luglio, come funziona Arriva la firma finale delle istituzioni Ue sul regolamento che istituisce il certificato digitale Covid Ue, noto anche … Read More

Le criptovalute: che cosa sono e quali rischi si corrono

CONSOB: tutti i rischi legati alle criptovalute. Savona (Consob): ‘Le criptovalute sono fiume in piena, con rischi per tutela del risparmio. Boom come quello dei derivati prima del 2008’ Le … Read More

I contratti di lavoro Giugno 2021

Bollettino Excelsior, 560mila contratti di lavoro previsti per giugno 2021 Numeri più elevati di assunzioni rispetto al mese precedente e al mese di giugno del 2019 Questo è il quadro … Read More

La formazione dei dipendenti

E-learning: il nuovo modo di formare i dipendenti L’apprendimento è uno stile di vita. Non ci può essere alternativa all’acquisizione di conoscenze diverse dall’apprendimento e dalla formazione. La formazione dei … Read More

Sicurezza stradale approvato ISA

Il sistema Intelligent speed adaptation (ISA), traducibile come “sistema di adattamento intelligente della velocità”, è un qualsiasi sistema con cui è possibile variare la velocità di un veicolo a seconda … Read More

Bando Punto Impresa Digitale

Camera Commercio Salerno B2C E B2B PER LE PMI SALERNITANE DEL TURISMO E DI ALTRI SETTORI. (Approvato con Deliberazione Giunta camerale n° 30 del 1/6/2021. La Camera di commercio, industria, … Read More

FARMACI ANTINEOPLASTICI IN AMBITO SANITARIO

Farmaci antineoplastici, Farmaci antiblastici, Esposizione occupazionale, Prevenzione del rischio I farmaci antineoplastici vengono utilizzati principalmente per il trattamento di pazienti con diagnosi di tumore ma anche per la cura di … Read More


Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti.  Scopri di più

Cliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità  in ambito HSE sicurezza ambiente qualità  E-learning

Newsletter 21 del 9 giugno 2021

Imu 2021, acconto entro il 16 giugno

Imu 2021, acconto entro il 16 giugno: tutte le agevolazioni

La scadenza relativa alla prima rata Imu 2021 si avvicina: i contribuenti tenuti a versare l’acconto dell’imposta municipale dovranno regolarizzare la propria posizione entro il 16 giugno 2021.

Imu 2021, chi paga

I soggetti non rientranti tra le categorie sopra esposte, in quanto non esenti dal pagamento e versamento della prima rata, saranno tenuti a versare l’acconto Imu 2021 entro il 16 giugno se sono:

proprietari di un immobile in Italia;
titolari del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie;
concessionari in caso di concessione di aree demaniali;
locatari di immobili concessi in locazione finanziaria dal momento della consegna e per tutta la durata del contratto.
Infine, a questi si vanno ad aggiungere: il genitore affidatario per l’immobile assegnato dal giudice e i comproprietari, in caso di immobili in comproprietà, se soggetti passivi titolari di un’autonoma obbligazione tributaria per ogni singola quota di possesso.

Fa il suo esordio la riduzione per i pensionati residenti all’estero con pensione in convenzione internazionale, i quali possono versare il 50% dell’Imposta se rispettano i seguenti requisiti: essere titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia (per i Paesi convenzionati); essere residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall’Italia. Per questi soggetti si applica una riduzione Imu del 50% all’unica abitazione posseduta in Italia a titolo di proprietà o di usufrutto, non locata o data in comodato d’uso. Oltre alla riduzione Imu, si applica anche la riduzione Tari di 2/3 dell’importo dovuto.

L’emergenza covid ha portato il legislatore a introdurre una serie di esenzioni dal pagamento della prima rata Imu che riguarderanno gli immobili adibiti a stabilimenti termali, balneari marittimi, lacuali e fluviali.

Lo sconto è previsto, poi, per alberghi e pensioni e relative pertinenze, agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna, colonie marine e montane, affittacamere per brevi soggiorni, case e appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence e campeggi (a condizione che i soggetti passivi siano anche gestori delle attività).

Non dovranno pagare l’imposta anche i proprietari di immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni; discoteche, sale da ballo, night club e simili (anche in questo caso, a condizione che i soggetti passivi siano anche gestori delle attività). L’elenco degli esentati dal versamento comprende anche gli immobili posseduti dai soggetti passivi che hanno i requisiti per l’accesso ai contributi previsti dal decreto legge sostegni, purché gli stessi siano anche gestori.

Emergenza covid ed esenzioni: chi riguarda

L’emergenza covid ha portato il legislatore – come detto – a introdurre una serie di esenzioni dal pagamento della prima rata Imu che riguarderanno gli immobili adibiti a stabilimenti termali, balneari marittimi, lacuali e fluviali.

Lo sconto è previsto, poi, per alberghi e pensioni e relative pertinenze, agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna, colonie marine e montane, affittacamere per brevi soggiorni, case e appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence e campeggi (a condizione che i soggetti passivi siano anche gestori delle attività).

Non dovranno pagare l’imposta anche i proprietari di immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni; discoteche, sale da ballo, night club e simili (anche in questo caso, a condizione che i soggetti passivi siano anche gestori delle attività). L’elenco degli esentati dal versamento comprende anche gli immobili posseduti dai soggetti passivi che hanno i requisiti per l’accesso ai contributi previsti dal decreto legge sostegni, purché gli stessi siano anche gestori.

Infine l’Imu non dovrà essere versate da cinema, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi soggetti passivi siano anche gestori delle attività ivi esercitate (sempre a condizione che i soggetti passivi siano anche gestori delle relative attività, l’esenzione si applica fino al saldo Imu 2022).

Sono inoltre confermate alcune riduzioni, come per gli immobili inagibili/inabitabili che potranno usufruire di uno sconto del 50%, previa presentazione di autocertificazione in cui si dichiara il possesso di una perizia redatta da un tecnico che attesti lo stato dell’immobile. Imposta dimezzata anche per gli edifici di pregio storico o artistico con vincolo diretto riconosciuto dalla soprintendenza.

Imu al 50%, a chi spetta

A dover pagare solo il 50% di Imu sono anche i proprietari di immobili ad uso abitativo, non di lusso, dati in comodato d’uso ai parenti in linea retta (per una sola unità immobiliare, con contratto registrato e a condizione che il comodante possieda una sola abitazione in Italia e risieda anagraficamente e dimori abitualmente nello stesso comune in cui si trova l’immobile concesso in comodato). Il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato, possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, non di lusso. Per gli immobili locati a canone concordato con contratto registrato è invece previsto uno sconto del 25%.