L’impresa rimane comunque una attività in costante evoluzione, il cui risultato economico dipendente da circostanze spesso non controllabili, tra cui l’ambiente, il costo del lavoro, i prezzi delle materie prime, la tecnologia, il comportamento degli acquirenti, i “competitors”, il regime normativo e fiscale ma anche dipendente dalle scelte gestionali.

IL CONTRATTO DI APPALTO

IL CONTRATTO DI APPALTO, GLI ASPETTI SOGGETTIVI ED OGGETTIVI INDICATORI DELLA LICEITA’

L’appalto è il contratto con il quale una parte assume, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, il compimento di un’opera o di un servizio verso un corrispettivo in danaro.

Il Codice civile, letto con l’iniziale serenità del primo analista, si presenta completo in ogni sfaccettatura definitoria, innanzitutto per i riferimenti più o meno impliciti agli istituti trattati nel complesso normativo di riferimento.

Il contratto, le parti, l’oggetto, l’opera o servizio ed il corrispettivo, spesso oggetto di approfondimenti sono stati esaminati e studiati senza risparmio di energie.

Si può peraltro osservare come la norma codicistica focalizzi, tra le parti, in primo luogo l’appaltatore, per porre intorno ad esso i paletti che fissano importanti indicazioni sui necessari od essenziali requisiti di carattere eminentemente soggettivo.

Indicazioni che hanno via via generato nel tempo – con immutata norma – numerosi approfondimenti sui caratteri della gestione e proprio rischio oltre che dell’organizzazione dei mezzi necessari.

Dottrina e giurisprudenza hanno approfondito caratteri, contenuti, limiti e fattispecie particolari di situazioni riferite alla figura dell’appaltatore e della sua qualificazione giuridica nel mondo imprenditoriale e del lavoro.

Gli aspetti soggettivi possono essere peraltro ulteriormente approfonditi alla luce delle evoluzioni che di fatto hanno caratterizzato la presenza di imprese, imprese artigiane, imprese familiari e lavoro autonomo nel nostro sistema socioeconomico oltre che giuridico, delle controversie insorte e rispettive soluzioni ed infine nelle impostazioni prassi e di dottrina.

Tale aspetto merita sicuramente una attenzione votata al tentativo di sistematizzare le posizioni, conoscerle nella loro completezza, individuarne le prevalenti, consolidate, le sistematicamente presenti, al fine di una conoscenza omogenea ed utile.

Quello che qui interessa, anche perchè aspetto meno trattato dalla dottrina e dalla giurisprudenza, è  l’approfondimento sistematico non tanto dei requisiti soggettivi necessari a chi “assume” (appaltatore) l’esecuzione dell’opera o del servizio, quanto approfondire gli aspetti oggettivi inerenti all’opera o al servizio tentando di circoscrivere anche sotto questo profilo i confini di rispondenza alla norma e, in definitiva, di liceità dei comportamenti e di qualificazione giuridica dei contratti.

In particolare si deve osservare che la norma non si sofferma nella descrizione del soggetto appaltante, se non, in sottinteso, quale soggetto obbligato a corrispondere il corrispettivo, in denaro.

Al contrario propone, all’indicazione del soggetto appaltatore, numerosi requisiti, direttamente espressi o rinvenibili dal riferimento codicistico o, in generale del complesso delle norme.

Il riferimento all’organizzazione dei mezzi necessari con gestione a proprio rischio,  ed il condizionare il compimento di un’opera o di un servizio alla necessaria previsione di un corrispettivo in danaro, indicano requisiti al di fuori dei quali, e per il tono tassativo dell’enunciato, non pare potersi ipotizzare la fattispecie e, per ovvia conseguenza, il regime giuridico che da essa discende.

Il riferimento è chiaramente all’art. 2082 ed alla figura ivi descritta dell’imprenditore, si tratta di una norma, come è noto, di forte centralità e che fornisce la nozione generale quale soggetto dell’attività economica che costituisce il presupposto per l’applicabilità della disciplina prevista dall’ordinamento per ogni tipo di imprenditore.

Scarica documento completo di Filippo Nunziata

download
download