Dall’Ance la guida pratica all’agibilità degli edifici

Agibilità degli edifici

Procedure edilizie e aspetti contrattuali. ANCE

L’agibilità, in passato denominata anche “abitabilità” con specifico riferimento agli
immobili residenziali, consiste nell’idoneità dell’immobile a soddisfare i requisiti di
sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti (art.
24 D.P.R. 380/2001).

Per quali interventi occorre?

– nuove costruzioni;
– ricostruzioni o sopraelevazioni, totali o parziali;
– interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti;

Cosa occorre fare?

– Occorre compilare e inoltrare, anche in modalità telematica, l’apposito modulo di SCIA per l’agibilità, allegando la documentazione richiesta dall’art. 24 del Dpr 380/2001

Per la SCIA occorre compilare ed inoltrare, anche in modalità telematica, l’apposito modulo di SCIA, allegando la seguente documentazione richiesta:

  • l’attestazione del direttore dei lavori o, qualora non nominato, di un professionista abilitato che assevera la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico, ecc.;
  • il certificato di collaudo statico ovvero la dichiarazione di regolare esecuzione resa dal direttore dei lavori (se l’intervento ha interessato le strutture dell’edificio);
  • la dichiarazione di conformità degli impianti o dichiarazione di rispondenza (se l’intervento ha comportato installazione, trasformazione o ampliamento di impianti tecnologici, ai sensi del dm 37/2008);
  • gli estremi dell’avvenuta dichiarazione di aggiornamento catastale;
  • la dichiarazione dell’impresa installatrice che attesta la conformità degli impianti alla disciplina vigente ovvero, ove previsto, il certificato di collaudo degli stessi;
  • l’attestazione di “edificio predisposto alla banda ultra larga“, rilasciata da un tecnico abilitato per tali impianti ai sensi del dm sviluppo economico n. 37/2008, per gli edifici di nuova costruzione e per quelli oggetto di ristrutturazione edilizia in base a permesso di costruire la cui domanda sia presentata dopo il 1° gennaio 2022.
DOWNLOAD DOCUMENTI
Portaleconsulenti documenti da scaricare